Ho raccolto da un meraviglioso GELSO un sacco di more. Veramente un sacco me le sono mangiate direttamente sull’albero. E’ un vero peccato che nella campagna brianzola queste piante, un tempo basilari per l’alimentazione dei Cavalé, i bachi da seta, sia oggi  così rara. I frutti sono succulenti e dolci. Per fare la composta ho utilizzato le more più rosse e sempre il risultato è fenomenale. Una base di Saraceno per GS 0 A AB, anche se per i B non va bene, pazienza……magni instess

About these ads