Tag


Entrare in un supermercato per fare la “spesa”, tenendo conto dei principi “salutari”,  e fare una lista delle materie prime e dei componenti presenti nei cibi in offerta, è quanto di più avvilente mi capiti, dal punto di vista nutrizionale.
Insaccati e affumicati di maiale, frutta e verdura fuori stagione e di provenienza incerta, zuccheri e additivi, salsa di pomodoro ovunque, latticini fermentati e dolciumi ipercalorici, frumento e mais come base di panificazione e pasticceria, sale e non precisati “aromi”  in ogni dove, conserve e surgelati o precotti (predigeriti?) e ancora mirabolanti prodotti naturali o integratori alimentari che promettono linee sinuose, bicipiti enormi e intestino arzillo e regolarissimo…..

Ecco da dove ritengo comincino le problematiche che affliggono la nostra società obesa e malata ( per il dolce tintinnio dei danari nelle tasche di professoroni e nutrizionisti).  La rappresentazione di questo metodo, caotico, di nutrirsi, sono le belle scatole dai colori sgargianti e le promesse mirabolanti. Ma vai a vedere il contenuto…..e ci rimani male. Almeno, se hai una minima cognizione di causa e cultura alimentare. Ma come posso dare torto a quelle massaie madri che riempono il carrello di ogni “indispensabile alimento”, magari in offerta -30% ? Ignare del vorticoso girone d’inferno, creato ad hoc per loro, che impone, grazie ai ribassi e sconti, l’ “alimentazione-voluta-da-altri”, acquistano meccanicamente. Il carrello pieno di inutilità alimentari è l’appagamento del bisogno irrazionale di avere il frigorifero e la pancia piena.Ed è quello che si compie quotidianamente.

 La cultura della corretta alimentazione, trasmessa geneticamente dal proprio Gruppo Sanguigno in migliaia di anni, è persa. Almeno presso questa nostra cultura. Una volta si obbiettava  che “non vi sono evidenze scientifiche o sufficienti ricerche….”

 Una volta, appunto……

Questo SitoBlog cercherà di aiutarvi nel meglio comprendere le regole di quella che io ritengo essere una sana e rispettosa alimentazione. Non vi saranno solo Menù Vegani o Macrobiotici o Vegetariani o un misto di entrambi, vi troveranno posto anche le proteine animali, poche ad onor del vero. Questo perchè i Buoni non sempre lo sono e i Cattivi non sempre lo sanno. La ri-conoscenza intraspecifica è la base della convivenza, non solo alimentare, per questo povero pianeta, per me ovviamente, e tutto vorrei men che imporre dogmi o ideologie a chi la pensa in maniera differente. Inoltre spero di aiutare chi, come me un tempo, deve lottare quotidianamente contro malattie croniche infiammatorie dell’apparato digerente.

Lux

Annunci