Le proteine sono il più importante costituente degli organismi viventi. Con questo termine si indica una classe di composti organici, formati da amminoacidi, cui spetta il compito di costruire e di mantenere in efficienza il tessuto cellulare, i muscoli e gli organi. Ormoni ed enzimi, necessari per diversi processi del metabolismo, sono prevalentemente costituiti da proteine. Ciò vale anche per gli anticorpi presenti nel sangue che si fanno carico della lotta agli agenti patogeni. Non sono soltanto un elemento costitutivo della vita; ma contribuiscono anche al fabbisogno energetico del corpo. Quando l’apporto di energia non viene garantito in misura sufficiente da altre sostanze alimentari,  come i carboidrati o i grassi, l’organismo vi sopperisce ossidando anche gli amminoacidi delle proteine alimentari sino a demolire, in caso di dieta incongrua, le proteine corporee. Ecco allora comparire la stanchezza, la facilità di contrarre infezioni, una potenziale inibizione della crescita, una perdita di “tono” muscolare, difficoltà a rimarginare le ferite sono alcuni dei sintomi causati dalla carenza di proteine. Nel corso della digestione le proteine assunte vengono decomposte nei loro singoli costituenti, gli amminoacidi, poi prelevati dal sangue e trasportati nei diversi tessuti dell’organismo. Parlerò di questa fase più dettagliatamente quando tratterò dell’”agglutinazione”, causata dai cibi dannosi,  che rientra nella gestione alimentare della dieta dei Gruppi Sanguigni e che causa il “parcheggio” delle tossine alimentari assunte, nei vari organi. Nei tessuti gli amminoacidi vengono nuovamente sintetizzati per produrre le proteine specifiche del corpo. In questa fase sono impiegati venti diversi amminoacidi da combinare tra loro. Otto di questi non possono essere sintetizzati dal corpo. La loro presenza è tuttavia importante e vitale, pertanto devono essere assunti attraverso l’alimentazione. Le proteine animali contengono i venti amminoacidi necessari e quindi anche gli otto essenziali. Però a questo punto interviene il buon senso: il colesterolo, è già sintetizzato dal nostro corpo, ma è contenuto nelle carni grasse, il tuorlo d’uovo e le interiora con le altre proteine…..sappiamo tutti oramai cosa comporta avere il valore alto di questo steroide per i fattori di rischio cardiovascolare! Non tutti saranno d’accordo, ma nell’incertezza io mi astengo….e ricerco le proteine necessarie nel mondo vegetale, combinando in maniera appropriata i diversi alimenti vegetali nel corso dello stesso pasto: in tal modo la composizione proteica assume quasi lo stesso valore biologico delle proteine di origine animale.

Annunci