Skip to content

GNOCCHETTI DI RISO DEL CAVOLO……

11 febbraio 2012

Ho finalmente trovato la farina di riso che cercavo. Il mugnaio me l’ha preparata esattamente come la volevo. Inoltre ho comperato il migliore amido di riso che abbia mai lavorato. Ho immaginato una pietanza dolce e leggermente piccante, con una verdura appropiata e complementare, il cavolo cappuccio, benefico per noi gruppo B. Ottimi questi gnocchi del cavolo……….

Per prima cosa prepara un impasto morbido con la farina di riso e una punta di sale

poi lascialo riposare per una mezz’ora al fresco. Pulisci il cavolo, sfoglialo e cuocilo in acqua e curry. Tira le losanghe di riso della dimensione che preferisci….

e affettale come più ti aggrada. Puoi lavorarle anche con la forchetta o la grattugia per donare il classico giro dello gnocco……

prepara una vellutata con l’amido di riso e l’acqua di cottura del cavolo cappuccio.

Taglia della cipolla a julienne. o come preferisci, e imbiondiscila a fuoco dolce…….

unisci il cavolo cappuccio e lascialo aromatizzare con la cipolla e una punta di curry…..

distribuisci la vellutata nel piatto, forma la coroncina con il cavolo e riempi con gli gnocchi cotti in acqua leggermente salata…..semplicissimo no?

Annunci

From → Riso

6 commenti
  1. Fantastici questi gnocchi, domanda se è possibile svelare il segreto, parli di farina preparata dal mugnaio, preparata come? E’ una farina di riso termotrattata? Io ho provato ad utilizzare la farina di riso termotrattata per fare la pasta ma forse come mi è stato detto non l’ho lavorata abbastanza e non riuscivo a fala stare assieme…Suggerimenti?
    http://magiedichicca66.wordpress.com/2012/01/14/busiati-con-glutine/ questi sono quelli che ho fatto io e questi fatti da felicia la mia socia 🙂
    http://magiedichicca66.wordpress.com/2011/11/28/busiati-senza-glutine/
    Resto in attesa
    Chicca

    • Cara Chicca, nessun segreto: farina di riso normale. Semolata per non essere nè polvere nè granulata. Ne ho fatti preparare 25 kg proprio oggi, tanto sono stato contento delle riuscita. Non utilizzare la termo, hai già sperimentato l’effetto frolla impazzita! 🙂 se ne hai bisogno mandami l’indirizzo che te la spedisco volentieri. Lux

      • Grazie della risposta vig, io la farina di riso l’acquisto da Tibiona ed è una farina ne granulosa ne polverosa credo possa essere della granulometria di cui accenni tu appunto tipo semola, quindi riprovero ad impastare.
        Come ti ho detto ho tanto da imparare e non sò cosa voglia dire frolla impazzita…chiedo lumi! 🙂

        • No problem per la farina, frolla impazzita è una lavorazione che surriscalda le materie prime rendendo l’impasto disgregante e duro a fine cottura. Come quando si lavora cona le mani eccessivamente la pasta frolla. 🙂

          • Grazie della spiegazione, oggi ho imparato una cosa in più 🙂
            Ps: se non riesco ad impastare ti chiederò di farmi provare la tua!

Trackbacks & Pingbacks

  1. Gnocchetti di pasta riso primavera | Magie Vegan di Chicca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: