Vai al contenuto

La mia malattia di Crohn

26 gennaio 2014

morbo

Per chi ancora non sapesse di cosa stiamo parlando….ecco alcune frasi estrapolate da conversazioni di una ricerca scientifica con persone che ne soffrono ancora:

“Bene, finalmente (durante la pianificazione di un intervento chirurgico di resezione con il gastroenterologo). Almeno non prenderò più il Remicade. Ho appena ricevuto un’infusione di Remicade, è solo venerdì, ed eccomi ancora qui di nuovo……”

“In ospedale con un’altra un’ostruzione… Dobbiamo solo andare avanti e fare l’intervento chirurgico. ” E così, sai, lui, il medico, ha concordato sul fatto che … dovremmo solo andare avanti e farlo “.

“Bho, a me Imuran, mi causava solo gravi problemi muscolari.  … L’avevo già preso prima, e avevo sempre detto che i miei muscoli mi facevano molto male. Questa è stata la prima volta che mi ha bloccato totalmente i muscoli, mi ha semplicemente bloccato capisci? Non potevo camminare. Non potevo muovermi. Mi sono sdraiato sul pavimento.  … Ho chiamato il mio medico di famiglia…  “Non riesco a muovermi.  Non so cosa fare “, e ho chiesto ” Quanto durerà?  Non so come andrò al pronto soccorso…”

“Inizialmente il dottore ha detto. .. tieni traccia di ciò che mangi e di come ti influenza….
A ok bene, ma se ogni singola cosa che mangio e bevo provoca esattamente la stessa cosa.  … cosa dovrei fare?  Cosa dovrei mangiare?  Cosa non dovrei mangiare?  … Se oggi tutto ciò che mangio è questa cosa e questo mi provoca la diarrea e poi domani mangio quest’altro e nient’altro che questo, e ciò provoca la diarrea?  … un giorno mi dirai solamente: “Beh, sai una cosa?  Non fa alcuna differenza! ”

“Fondamentalmente è solo diarrea in ogni momento. Sai, ho deciso di smettere di pensarci troppo e poi, fintanto che … non ho, tipo, un sanguinamento davvero grave , non me ne preoccupo. Ho appena affrontato questo problema. Ormai quasi non mi preoccupo più, solo se non è quell’orribile sanguinamento.”

“È un forte dolore addominale, diarrea con l’urgenza di quando, insomma devi andare, devi andare e basta, tu lo comprendi. Non è possibile trattenersi o aspettare fino a quando non trovo un bagno.  È imperativo che “devi andare”. il resto non esiste più..

“Sangue nelle feci e nei movimenti intestinali.  Nausea.  Solo semplice fatica.  Non hai energia.  Non vuoi fare niente.”

“È davvero come un brutto crampo, quasi costante. Ho mal di stomaco tutto il tempo.”

“Beh, si ok , si mi sono sempre interessato a metodi alternativi non medicali per curare la malattia di Crohn.  … ma ora andrò ad assumere Imuran, che sopprimerà il mio sistema immunitario e …ma io sono come qualcuno che è costantemente malato in ogni momento con polmonite, mal di gola, quindi … era davvero importante trovare il tempo per vedere se c’è qualcosa di naturale che può aiutarmi, e sarei pazzo a non perseguirlo.”

“Questo è un problema importante nella mia vita.  … Voglio dire, si tratta di autoconservazione, in un certo senso, e sono nervoso per il fatto che … in realtà potrebbe portar via la mia vita o rendere la vita così limitata e miserabile da non essere granché come vita. Quindi, sì, farò qualsiasi cosa per, sai, per provare a riparare sto Crohn.”

Il tutto cominciò a 19 anni, durante il servizio obbligatorio di leva, con la comparsa di una dolorosissima fistola anale che, in breve, mi ha sbattuto al tappeto. Gli antichi medici di allora pareva si divertissero a torturarmi con il loro “specillo” per fistole, e ancora oggi, il solo ricordo di quei dolori mi fa ancora accapponare la pelle. L’unica soluzione escogitata fu una bella operazione di rimozione della fistola e di tutto il companatico… prima operazione ma nessuna diagnosi, se non un generico: Stress da servizio di leva!!! Nel frattempo non stavo certamente meglio……

Nell’immagine di testa, la mia Relazione di Dimissione dal reparto Gastroenterologia dell’ospedale Sacco di Milano, Prof. Bianchi Porro del 03-06-1989 con diagnosi. Da lì in puoi il mio calvario, almeno, aveva un nome. Avevo la bellezza di 26 anni ed il mio futuro era già fottuto. Ancora non lo sapevano, i medici, ma nel mio addome vi era un ascesso grande quanto un limone, che sfuggiva ai raggi Rx e che se fosse scoppiato mi avrebbe evitato di scrivere questo articolo e a voi di leggerlo……Da allora ho subito tre interventi e una colostomia portata per 18 mesi, in totale 30cm di resezione intestinale e tutta una serie di handicap funzionali e psicologici da gestire. Ad oggi ancora non si hanno certezze sulle cause e sulle cure. Qualcuno comincia a pensare a relazioni con il cibo……La mia gestione di questa mia patologia è effettuata con una continua ricerca di nutrienti e abbinamenti corretti per mantenere un sistema immunitario vigile e velocemente adattabile, per cui necessito di un continuo e costante rimescolamento dei nutrienti, per impedirgli di abituarsi ad essi e di scatenare reazioni di intolleranza che, immediatamente, si manifestano. Purtroppo le resezioni hanno lasciato i segni e quindi devo stare doppiamente attento.

Questo è il metodo che utilizzo quotidianamente da anni e che mi permette di stare bene, o di stare male se consapevolmente assumo alimenti che già so per certo non idonei, potendo affermare che dal Crohn ne sono uscito da solo (supportato dalle mie ricerche trentennali sulle alimentazioni mondiali e da P. D’Adamo e il mondo dei Gs e i loro scienziati, naturopati, ricercatori che sviluppano) da questa “imposizione di malattia” che, chissà perché ancora ad oggi, non ha cura!

PROTOCOLLO PERSONALE

Oltre a quello già descritto nei precedenti articoli, aggiungo adesso i protocolli alimentari e di supporto emozionale.

Qui hai la scheda da compilare ogni maledetto giorno per capire quello che ti fa male e quello che ti fa stare meglio. E’ semplice ma anche difficile, perché dovrai compilarla tu. Ne sei capace? Verificare le evacuazioni è importantissimo e se compaiono biofilm come quelli della foto sotto allegata, non mio per fortuna, avrete trovato una concausa certa.

scheda alimentare di lux .

Qui il mio primo Menu detox 

Qui l’elenco dei nutrienti principali testati da me e da altri Crohn B+, uno per uno, che ci hanno portato a fondare una società appositamente creata per condividere le nostre esperienze di guarigione, per offrire i migliori nutrienti che abbiamo trovato, per essere vicini a coloro che lo richiedono, senza fini di lucro se non quelli che ci permettono di pagare le tasse, fare le analisi di laboratorio dei nutrienti, acquistare prodotti e testarli:

http://seeed.it/index.php/prodotti.html

Integrazioni base da ALIMENTAZIONE variata: Zinco, Magnesio, Potassio, Selenio, Vit.C., Acido Butirrico da Burro Ghee per Microbioma, Acido Linoleico, complessi B, protocolli anti radicali liberi.

Integrazioni Pre/Probiotiche e fito:  Prebiotici autoprodottiHoly basil, Liquirizia Radice, Menta Piperita, Yogurt e Kefir di Capra autoprodotti, lattofermentati specifici per me.

Supporto emozionale: Metamorfica, Balneoterapia,due volte a settimana la  Sauna Infrarossi (che non c’entra nulla con la Sauna con vapore), meditazione, attività a contatto con la natura.

Protocollo risveglio: Kefir d’acqua con limone e prebiotici, frullati e frutta fresca con Avena deamarizzata sviluppata appositamente in Scozia, proteine da Latticini e Ghee.

Alimenti ottimali: Avena, Farro, Miglio, Riso, Quinoa, Ghee, Alghe Nori, verdure fresche, frutta fresca, proteine da formaggio fresco o semi fresco.

Alimenti tollerati: khorasan, solanacee, latticini stagionati.

Alimenti tossici assolutamente evitati: Frumento, Grano Saraceno, Maiale, Soia, Pomodoro, Mais, Lenticchie, Pollo, Arachidi, Cocco, Zuccheri raffinati, Superalcolici, Melograno, Polipo, Crostacei.

In base a queste informazioni elaboro le ricette e i menù a me meglio appropriati perché ho semplicemente pagato una serie di errori alimentari che hanno portato il mio fisico alla depressione immunitaria. Tutti abbiamo incominciato da piccolissimi ad ingerire schifezze, ci hanno riversato nello stomaco, inconsapevolmente, ogni porcheria dolce per farci stare buoni e tranquilli. Hanno distrutto le nostre difese immunitarie con decine di prodotti carichi di tossine a basso prezzo. Hanno minato i nostri denti, le tonsille, i muscoli, intossicato fegato e sangue. Al posto di darci benzina nel nostro motore da corsa hanno immesso gasolio e ci hanno ingolfato. Alle prime avvisaglie di reazione disintossicante non hanno fatto altro che riempirci di antibiotici, antistaminici, anti di ogni tipologia….o peggio ci hanno tolto tonsille, appendicite, dentini etc. E giù maiale, pomodoro, zuccheri, frumento, mais, dolci, latte, formaggi, arance, e ogni altro “ben di dio” come li chiamano. Il Crohn è tutto questo e, se esci da queste dinamiche imposte e smetti di cercare le pastiglie miracolose, il miracolo lo farai tu. Decine di diete date da persone che “dicono di stare bene ed essere competenti in materia” senza che abbiano mai provato cosa significhi cercare un bagno con un attacco dei tuoi! Loro non hanno fissa nella testa la mappa dei cessi d’Italia, cosa vuoi che ne sappiano? Cucina tu e smettila di avvelenarti. E’ il tuo fisico che chiede aiuto, se non lo ascolti e fai qualcosa, diventi corresponsabile della tua situazione e sarai solo una cavietta da esperimenti da spennare, mentre continuerai a lamentarti del poco tempo per…dei pochi soldi per…della poca voglia per…e continuerai ad essere quello che vuoi essere in realtà, un finto malato. A te la scelta: continuerai ad affidarti a chi non ha mai avuto le tue problematiche e che non può capirti( però saranno bravissimi a spennarti con consulti e acquisti di libri spesso con informazioni rubate letteralmente da altri che hanno veramente effettuato ricerca e finanziato con soldi propri) ? oppure comincerai ad impegnarti?

Qui hai la scheda da compilare ogni maledetto giorno per capire quello che ti fa male e quello che ti fa stare meglio. E’ semplice ma anche difficile, perché dovrai compilarla tu. Ne sei capace? scheda alimentare di lux 

Il post è di proprietà intellettuale di Lacucinadilux.com

E’ necessario il consenso per pubblicare questo contenuto altrove.

14 commenti
  1. Al di là che si accetti o meno la teoria dei gruppi sangugni, hai detto una cosa fondamentale, ogni individuo è un caso a se, e deve imparare a gestire le sue problematiche. Io col gruppo 0 negativo dovrei basare la mia alimentazione sulla carne, (non ci penso nemmeno per sogno) ma se reinterpretiamo la visione che si ha dei primi uomini (che erano raccoglitori più che cacciatori!) allora dovrei vivere di frutta, verdura e semi.
    Non lo dico con intento polemico, è solo una riflessione.
    Grazie per essere passato da me 🙂

    • Ciao, non è mica detto che uno zero debba vivere solo di proteine animali! in particolare un negativo raccoglitore….le uova venivano raccolte 🙂
      la Scienza dei gruppi Sanguigni è molto più complessa rispetto a quello che smerciano in televisione, libri o rete. Sono 14 anni che la studio e non è mai finita. Se tu fossi raccoglitore avresti ampie possibilità di tenere sotto controllo il tuo acido cloridrico e la fosfatasi alcalina, con alimenti che modulerebbero l’insulino resistenza, senza per forza ricorrere ad una alimentazione eccessivamente sbilanciata verso quelle animali. Inserendo le spezie corrette eviteresti eventuali problemi articolari, se poi ti spaccassi di sport riusciresti a bruciare quegli amidi che non gestisci. Ti regalo anch’io questa riflessione e grazie per essere passato anche tu. LUX

  2. Ciao e benvenuto! nel mio caso ha funzionato alla grandissima!! era quello che mi mancava per comprendere e applicare, nella forma di analisi corretta, tutte le competenze acquisite in studi e sperimentazioni sui nutrienti. L’unico problema è che tutti noi abbiamo un DNA e un sistema immunitario unico e non riproducibile, pertanto ogni percorso detox, e ci vuole sempre una “pulizia” generale dalle tossine, deve essere individualizzato. Le proprie competenze e la corretta alimentazione per il Crohn, non possono quindi non essere accompagnate dalla curiosità, responsabilità, ascolto dei segnali che il tuo fisico invia e tanta abnegazione. Si tratta di sovvertire e modificare pratiche alimentari scorrette e insensate, dettate da mere opportunità di fare soldi sulla nostra malattia. A tua completa disposizione, LUX 🙂

  3. Ciao,Anche io ho il Crohn da 20 anni…che croce!6 interventi,un metro d’intestino asportato..per giunta il piccolo…non ho capito se la dieta dei gs funzioni o meno..che ne dite?grazie.

    • Lolly permalink

      ciao. Anche io ho un passato simile al tuo e a quello di LUX. Sinceramente ho peregrinato dappertutto e poi ho incontrato alla televisione il Dott. Mozzi. Seguendo le sue indicazioni ho migliorato il mio modo di mangiare, ma poi sono incappata in lux e solo dopo aver avuto un suo percorso, due anni fa, ho veramente cominciato a stare bene. E’ vero che è dura, però mai avrei pensato che un cuoco potesse ridarmi fiducia nel futuro. Questo è il mio percorso ad oggi. ciao. Lolly

  4. tatimouse permalink

    sai che c’è? meno male che ‘sta cosa ti è venuta-così hai scritto il blog-così ti ho conosciuto!!!!:-)
    inutile dire, come al solito: la sofferenza è grande maestra di vita.
    per me, per te, per tutti: anche chi non lo sa se solo si fermasse un attimo, si renderebbe conto che qualsiasi croce abbia (o stia ancora portando) lo ha reso una persona migliore.
    e per gli altri che non seguono la GSway……..e vabbè, ci arriveranno, magari tra un anno, 10, 100, o magari mai, la buona novella si espande lo stesso, con o senza di loro.
    bacio
    p.s. sapevo che eri uno “strong”!!:-D

    • Tatiiiiiiii!!! mille volte avrei preferito alternative meno dolorose al mio percorso a te, ma sono contento del nostro confrontarci. Bacio lux

  5. Anna Gatti permalink

    Sono in piena sintonia con Cinzia! Purtroppo solo medicine dannose, esami inutili per curare non persone ma numeri! Anna

    • Anna per te vale quello che ho risposto a Cinzia, sii sempre vigile e attenta anche tu. bacio lux

  6. Cinzia permalink

    Ho letto articolo del Corriere e il presunto studio canadese che ha concluso che la dieta GS e i suoi presupposti sono falsi. Leggere il metodo e la durata della ricerca, 1 mese, rende ridicolo il risultato. Evidente che nn c’è nessuna intenzione di fare serie ricerche al riguardo. Mi domando x quale lobby di turno lavorino.. Chissà chi può disturbare che le persone cerchino di stare bene mangiando correttamente ed evitando medicinali e cliniche?!?!? Però come si preoccupano delle nostre carenze alimentari se seguiamo la dieta GS!

    • Dolce e combattiva Cinzia, proseguiamo a testa alta e sempre in forma dubitativa con intelligenza e curiosità. Hai imparato ad ascoltare il tuo corpo e sai che la strada è migliore di altre. bacio lux

Trackbacks & Pingbacks

  1. Morbo di Crohn: la dieta può guarirti | Dott. Mozzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: