Skip to content

Il mio Morbo di Crohn

5 marzo 2015

Sollecitato, mi sono convinto a pubblicare questo articolo, che spero serva a tutti coloro che non sanno o capiscono, che la battaglia contro le infezioni gastrointestinali si può combattere e vincere.

Ovviamente, e necessariamente, parlerò di me senza tenere in considerazione i percorsi detox fatti da altri, e che hanno prodotto risultati, in quanto l’assunzione di responsabilità individuale è tale e deve restare.

Darò quindi le linee guida e i protocolli utilizzati dal sottoscritto e poi ognuno farà le proprie valutazioni, responsabilmente e consapevolmente, ricordando che sono cuochino e non medico, oppure medico di me stesso e tanto mi basta.

Chi mi segue da tempo, o chi mi ha incontrato, sa che spesso e volentieri parlo di consapevolezza e responsabilità individuale come base ineludibile per poter modificare la propria visione di “malato sofferente” in un approccio più pragmatico del “ posso cambiare e tornare a vivere senza il peso di quest’etichetta scomoda”.

Sono io stesso autore di questo percorso, e nessuno potrà attaccarmi dandomi del bugiardo, perché quella nuova vita è la mia, e la testimonio quotidianamente.

PRECISAZIONE:

Chi non crede nelle potenzialità del cuore, della mente, dell’anima, chi scarica addosso ad altri problematiche proprie, che si piange addosso, che crede che esista la pastiglia miracolosa o chi pensa che il mondo, gli altri, i propri affetti più cari debbano essere sottoposti alla vergogna dell’utilizzo indiscriminato del “sono malato e quindi sono sempre giustificato” creando dolore, ansia, preoccupazione, incertezza e infelicità, in chi nulla c’entra e, anzi, si prodiga, è cortesemente pregato di mollare questo articolo e di portarsi tutte le proprie certezze e meschinità appresso, qui di certezze e giustificazioni non ve ne sono per alcuno, qui di giustificazioni non ne troverete. Continuate a servirvi della malattia per i vostri irrisolti problemi e cercate altrove le vostre risposte. Spero sia chiaro tutto.

Tralascio il percorso fatto nella ricerca degli alimenti perché già lo conoscete dalla lettura delle altre pagine di questo sito, tralascio la tipologia infiammatoria perché già la conoscete. Parliamo della quotidianità per vivere un futuro appagante e pieno, come le persone “normali”…..

I MIEI PROTOCOLLI:

https://lacucinadilux.com/2014/01/26/la-malattia-di-crohn-o-morbo-di-crohn/

  1. A) Consapevolezza > non sono un malato, ho SOLO dei problemi di salute da risolvere
  2. B) Responsabilità > non voglio dipendere da altri – non voglio servirmi di questa condizione
  3. C) Competenza ­> necessito di informazioni, non posso conoscere se non studio
  4. D) Curiosità > voglio applicare le competenze e testare su me stesso – rielaboro tecniche per me stesso
  5. E) Alimentazione > voglio impegnarmi nella ricerca degli alimenti migliori per me
  6. F) Cura del corpo > voglio fare attività sportiva e protocolli benessere per stare meglio
  7. G) Accoglienza > voglio essere aperto a quello che mi propongono senza pregiudizio provando prima di giudicare negativamente

LA CONSAPEVOLEZZA

Poche righe solo per dire che se non avessi modificato la visione generale della problematica infiammatoria, sarei rimasto ancorato alla ricerca mentale principale: “Scusi,dov’è il bagno?”

Un vincolo pesante, che ti costringe ad una ricerca continua di quel punto di riferimento, in qualunque luogo io fossi o prefigurassi di andare. Diventare esperti “ricercatori di toilettes” non volevo rimanesse l’obiettivo principe della mia esistenza. Se non avessi affrontato questa dinamica azzoppante, rifiutandola, non avrei intrapreso il mio percorso di liberazione da questi fardelli. Quindi ho preso coscienza del voler provare a vivere dinamiche di speranza e ho modificato la visione: c’è un problema e devo fare di tutto per capire e cercare di risolverlo, al contrario altri avrebbero fatto scelte al mio posto! Non accettabile.

LA RESPONSABILITA’

Cambiare, o tentare di cambiare le cose, per me significava e significa, essere responsabili di ciò che scelgo di fare o provare, senza che altri patiscano per questo. Non è semplice! Per una persona che ti vuole bene il vederti sofferente provoca emozioni pazzesche. Questo pensiero mi è stato di aiuto per aumentare il più possibile il mio impegno. A volte, mentendo spudoratamente sul mio stato di salute, difendevo i miei cari da quest’ angoscia, che ti corrode e stritola le budella, quando riconosci una sofferenza alla quale non puoi dare conforto. Anche questo mi è servito per capire. Immedesimarmi nelle preoccupazioni che io creavo mi è servito per liberarmi definitivamente dal rapporto “malattia-giustificazione-desolazione dell’anima”, cambiandolo in un problema “lo affronto-futuro possibile”.

COMPETENZA

La ricerca delle informazioni, la loro analisi, il cercare di mettere insieme i pezzi come in un puzzle, lo studio di nuove teorie o la lettura di articoli scientifici mi permettono di ampliare, oppure eliminare, le competenze. L’essenza e viene mantenuta e il superfluo viene dimenticato. Il riferimento principale rimane la ricerca svolta dalle strutture sparse per il mondo di http://generativemedicine.org/portal/ e di http://www.dadamo.com/science_writings.htm

CURIOSITA’

E’ la base fondamentale per la ricerca di nuove tecniche nella preparazione delle mie ricette

ALIMENTAZIONE

Tutto quello che ho acquisito mi pone nella condizione di ricercare, testare, applicare i protocolli alimentari migliori.

CURA DEL CORPO

Fondamentale supporto per il mantenimento fisico e psicologico. Io sono fortunato, ho a disposizione il Centro Crisalide e la sua meravigliosa Sauna a raggi Infrarossi http://generativemedicine.org/portal/sweat-it-out-the-benefits-of-infrared-sauna/ che mi aiuta ad eliminare le tossine assunte durante i test dei prodotti veicolandole all’esterno. E’ uno strumento importante per moltissime problematiche (pelle, organi interni, intossicazione, dolori articolari etc..) che spesso si accompagnano al Morbo di Crohn. Effettuo anche altri protocolli quali la Balneoterapia, il massaggio, Dermocenter, UV, che alterno alla Sauna. Inoltre cammino molto…….

ACCOGLIENZA

Semplicemente non rifuggo dal provare o testare metodiche differenti dalla mia e che mi vengono suggerite.

Tutti questi protocolli concorrono al mantenimento del mio ottimale stato di salute. Facendo i conti in tasca alla mia esistenza posso tranquillamente affermare che il bilancino danaro rispetto ai benefici che ho acquisito, pende decisamente verso i benefici e che i costi del mantenimento fisico con i suoi protocolli, vengono ampiamente ripagati dal sentirsi un “quasi sanissimo” .

Ciao e buona salute a tutti

LUX

Il post è di proprietà di Lacucinadilux.com

E’ necessario il consenso per pubblicare questo contenuto altrove.

Annunci

From → Parliamone....

One Comment
  1. Mi piace il tuo essere battagliero e il tuo non voler dipendere dagli altri: credo che gia questo , sia una via verso la guarigione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: