Tag

, , , , , , ,


TARAXACUM OFFICINALE detto anche Dente di leone, Soffione, Cicoria selvaggia. Storicamente viene utilizzato per il trattamento di febbri, problemi agli occhi, diarrea, ritenzione di liquidi, congestione epatica, bruciore di stomaco, vari problemi della pelle, ma soprattutto come tonico per il fegato.

Base fondamentale per la depurazione del fegato dalle tossine rilasciate dalle infestazioni parassitarie nei protocolli Os.  Inoltre le foglie fresche, da raccogliere in terreni lontani dalle strade, possono essere aggiunte a insalate o cucinate come verdura al vapore.

La radice secca Seeed.it se la frullate leggermente in un buon mixer, può anche servire come un surrogato del caffè. Taraxacum possiede differenti attività fisiologiche a seconda di quale parte della pianta è utilizzata. La nostra radice secca, che come rapporto qualità prezzo non ha eguali, migliora l’attivita disintossicante del fegato e del sangue, aiuta la digestione ed è diuretica e inoltre favorisce la sudorazione e la tonificazione. Utilizzandola in decotti o tisane andrete a lavorare sul miglioramento delle performance depurative. I gruppi B dovrebbero non abusarne utilizzandolo saltuariamente come potenziante dell’amminoacido L-Glutatione. La foglia o la pianta fresca intera, è considerata più specifica per le reni e come diuretico, in quanto aiuta il corpo a sbarazzarsi dei liquidi in eccesso. Inoltre stimola l’appetito e aiuta la digestione. Fortunatamente radice e foglie sono sicure anche in quantità molto elevate e possono essere considerati ottimi integratori alimentari che aiutano a migliorare i processi di auto-pulizia naturale del nostro corpo. Molte persone credono che il Tarassaco sia solo una pianta infestante, in realtà è ricco di vitamine A, B, C, e D, così come i minerali ferro, potassio e zinco. Tarassaco è sinergico con Holy Basil che ne aumenta le proprietà rendendolo più potente:

  • depurativo,
  • diuretico,
  • dispepsie,
  • insufficienze epatiche,
  • iperglicemie,
  • calcoli biliari,
  • reumatismi,
  • connettiviti
  • parassiti

MODALITA’ DI PREPARAZIONE :

Decotto digestivo

Lascia in infusione per una notte un cucchiaino di radice di Tarassaco in 250 ml di acqua. La mattina successiva porta tutto a ebollizione per 5 minuti. Filtra e bevine un bicchiere 30 minuti prima colazione e la rimanenza 30 minuti dopo la colazione.

Decotto drenante

In un pentolino metti un cucchiaio di radice di Tarassaco in 250 ml di acqua fredda. Incoperchia e metti su fiamma bassa fino a ebollizione. Lascia sobbollire 15 minuti sempre dolcemente. Spegni, attendi altri 15 minuti e bevilo a piccole dosi durante la giornata e lontano dai pasti.

Decotto depurativo

In un pentolino metti due cucchiai di radice di Tarassaco in 500 ml di acqua fredda. Incoperchia e metti sul fuoco a fiamma bassa portando ad ebollizione dolce. Lascia sobbollire 20 minuti sempre con il coperchio. Spegni, attendi altri 15 minuti e bevilo a piccole dosi durante la giornata e lontano dai pasti.

Annunci